Colorati, divertenti, innovativi e pieni di effetti speciali, i videogames sono la grande passione di migliaia di persone, soprattutto adolescenti.

Ma chi l’avrebbe mai detto che i videogiochi possono trasformarsi anche in uno strumento educativo grazie al quale è possibile apprendere, migliorare e fare pratica con una lingua straniera?

Sembra incredibile eppure numerosi studi hanno confermato che l’utilizzo regolare di alcuni videogiochi, impostati nella lingua originale, favorisce l’apprendimento e l’esercizio delle lingue straniere, in particolare da parte dei ragazzi più giovani.

Alla base, vi è il principio “dell’imparare divertendosi” che è una delle tecniche più efficaci in fase di insegnamento.

A differenza di altri prodotti di intrattenimento come i film, i cartoni o la musica, i videogiochi presentano un carattere interattivo e ciò stimola maggiormente gli utenti.

Infatti, mentre l’ascolto di una canzone o la visione di un filmato può avvenire in maniera del tutto passiva, la fruizione di un videogioco avviene necessariamente in modo attivo e partecipativo e ciò determina un apprendimento può celere.

La grande varietà ed offerta di videogiochi disponibili sul mercato consente a chiunque di trovare il prodotto adatto ai propri gusti e interessi.

Puoi spaziare dai videogames a tema bellico a quelli di ruolo, da quelli storici a quelli di ispirazione cinematografica, dai videogiochi d’avventura a quelli sul mondo degli animali, da quelli di fantascienza a quelli di moda.

Per migliorare il tuo apprendimento scegli sempre i giochi basati su argomenti di tuo interesse: in questo modo, manterrai più alto il tuo livello di attenzione e concentrazione.

Se utilizzi un videogioco per la prima volta, annotati i vocaboli che non conosci e cercane il significato: vedrai che, continuando a giocare, anche i termini che prima non conoscevi entreranno nel tuo lessico e imparerai ad usarli più facilmente.

Un esempio emblematico è la diffusione di termini, acronimi ed espressioni usate tipicamente nel mondo dei videogames che sono entrate ormai nel gergo comune come “LOL” o “OMG”.

Oltre a scegliere sempre una tematica di tuo interesse, altro consiglio utile è quello di utilizzare videogames adatti al tuo livello e alla tua conoscenza linguistica. Se sei alle prime armi, ti consigliamo di evitare videogiochi che presentano storie e dialoghi complessi.

Scegli, invece, quelli che hanno trame semplici, con poche parti parlate. In questo modo avrai più facilità nel seguire la storia. Infine, se sei all’inizio, utilizza i sottotitoli per comprendere meglio i termini che non conosci.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *